Cos’è l’Aura

L’Aura o Campo Elettromagnetico è un’emanazione energetica, che circonda, avvolge e compenetra tutto ciò che esiste su questo piano esistenziale.

Infatti, non solo gli esseri umani, ma anche gli animali, le piante e i minerali ne sono dotati.

Secondo alcuni studi sull’Aura, i ricercatori hanno elaborato modelli teorici nei quali l’Aura è composta da diversi strati che si circondano e si compenetrano l’un l’altro chiamati corpi. Essi sono costituiti da una sostanza sempre più sottile a mano a mano che si procede verso l’esterno del corpo fisico e le loro “vibrazioni” rivelano frequenze progressivamente più alte. Quindi, il campo energetico umano consiste di molti livelli o “spettri di frequenza” energetici. I più conosciuti sono i primi sette. E’ importante sottolineare che i campi energetici hanno molti più livelli rispetto a questi sette. Ciascuno degli spettri di frequenza ha una funzione specifica in rapporto alla nostra vita.

L’Aura può definirsi anche il veicolo attraverso il quale gli impulsi creativi della nostra realtà superiore passano alla realtà fisica.

Tutti gli studiosi concordano quindi nel suddividere il campo aurico in vari strati che si differenziano per la collocazione, il colore, il grado di luminosità, la forma, la densità, la fluidità e la funzione.

Ogni strato, procedendo dagli inferiori ai superiori, permea completamente, tutti quelli inferiori, compreso il corpo fisico.

Da un punto di vista scientifico, ogni strato può essere considerato un livello di vibrazioni progressivamente superiore, che occupa lo stesso spazio dei livelli di vibrazione sottostanti e in più si estende al di là di essi. Infatti, i livelli del campo energetico non assomigliano agli strati di una cipolla. Lo spettro di frequenza di ciascun livello attraversa tutto il corpo fisico e irradia da esso. Il livello successivo di frequenza più elevata irradia in uno spazio ancora più esterno al corpo.

Per poter percepire ogni successivo livello, l’osservatore deve progressivamente elevare la coscienza a una frequenza di vibrazione superiore.

Da un certo punto di vista, i primi tre livelli del campo energetico, corrispondono alla realtà tridimensionale. Il quarto livello è il ponte tra il mondo fisico e quello non fisico e risente molto dei nostri pensieri e delle nostre emozioni. I livelli dal cinque al sette costituiscono il mondo spirituale.

Strati dell’Aura

Corpo Eterico (1° corpo)

La sua struttura è simile ad una rete di linee di luce blu e rappresenta la coscienza energetica della nostra volontà personale. Sporge dal corpo fisico da 0,5 centimetri fino a 5 centimetri, Il suo colore va dall’azzurro chiaro al grigio. Questo livello determina la struttura del nostro corpo fisico. Su questo corpo si ancora tutta la materia fisica di cui sono fatti i tessuti del corpo. I tessuti esistono come tali soltanto in virtù del campo vitale che fa da matrice; vale a dire che il campo vitale è il presupposto e non il prodotto del corpo fisico.

Questo si può osservare con la percezione sensoriale superiore, ad esempio, in una pianta una foglia che nascerà, si osserva prima come proiezione energetica della pianta stessa. Cioè, vale a dire, che la pianta proietta la matrice di un campo energetico a forma di foglia prima che la foglia spunti; in seguito la foglia si svilupperà all’interno di quella forma già predisposta.

Attraverso il campo eterico è possibile carpire una serie di indicazioni sulla circolazione del prana nell’organismo, ed il buon funzionamento e l’equilibrio dei vari organi del corpo dipendono in gran parte da come quest’ultimo viene irrorato dall’energia di base; inoltre dalla sua osservazione minuziosa sarà possibile osservare l’equivalente delle arterie, delle vene e dei vasi, che la Tradizione chiama nadi, nonché le macchie e le varie manifestazioni luminose che appaiono in “sovraimpressione” sul corpo fisico, in quanto sono indizi precisi di disturbi dell’organismo.

Corpo Emotivo (2° corpo)

E’ connesso con i sentimenti. Sporge dal corpo fisico da 2,5 a 7,5 centimetri. I colori di questo corpo possono variare da colori limpidi e brillanti a scuri e opachi, a seconda del grado di chiarezza e/o di confusione dei sentimenti. Esso comunque, contiene tutti i colori dell’arcobaleno che si muovono entro la materia eterica e debordano da essa. Assomiglia ad una nuvola di luce colorata e raccoglie le nostre sensazioni riguardo a noi stressi.

Corpo Mentale (3° corpo)

E’ detto così perché è connesso con l’attività del pensiero e con l’attività della mente. E’ la coscienza energetica della nostra mente razionale che usiamo nel mondo fisico. Appare di solito come un’intensa radiazione luminosa di colore giallo attorno al capo e alle spalle, che poi scende lungo tutto il corpo. Al suo interno è possibile vedere le forme dei pensieri (forme-pensiero), che appaiono di conformazione e luminosità variabile. La percezione di colori a livello dell’Aura mentale proviene dalla visualizzazione di queste forme-pensiero, mentre la tonalità di base dell’involucro mentale va dal bianco panna ad un giallo eccessivamente elettrico.

Corpo Astrale (4° corpo)

E’ un fluido colorato più denso delle nuvole: è il bioplasma che raccoglie i nostri sentimenti nei confronti degli altri. Si estende da 15 a 30 centimetri. Il rosa può essere il colore che lo contraddistingue se la persona è piena di amore.

Corpo Eterico Matrice (5° corpo)

E’ chiamato “matrice”, in quanto contiene tutte le forme esistenti sul piano fisico, quasi si trattasse di un negativo fotografico o di un modello.

E’ infatti la matrice dello strato o corpo eterico, che a sua volta è la matrice del corpo fisico. Sporge dal corpo fisico da 45 a 60 centimetri. Per lavorare sulle malattie, si interviene su questo strato e la terapia più efficace è quella con il suono.

Quindi il corpo eterico contiene tutte le forme esistenti sul piano fisico, ma informa di modello o di impronta. Tali forme esistono nello spazio negativo, sono cioè spazio vuoto nel quale si sviluppa la struttura eterica e in base al quale vengono in essere tutte le manifestazioni fisiche. Corrisponde alla volontà divina che è in noi.

Corpo Celestiale (6° corpo)

E’ il livello emotivo sul piano spirituale e sporge da 70 a 90 centimetri. E’ il livello in cui sperimentiamo l’estasi spirituale. E’ raggiungibile quando portiamo il nostro Essere sul piano che si collega all’intero universo, quando vediamo la Luce e l’Amore in ogni cosa esistente, quando siamo immersi nella Luce e noi Stessi. Ha riflessi argentei e dorati e l’opalescenza della madre perla ed è costituito da bellissimi raggi di luce diffusa che irradiano dal nostro corpo in tutte le direzioni.

Corpo Keterico Matrice (7° corpo detto causale)

E’ costituito dal livello mentale del piano spirituale e sporge dal corpo fisico da 75 a 100 centimetri.

Quando eleviamo la nostra coscienza al settimo livello dell’Aura sappiamo di essere un tutt’uno con il Creatore. Corrisponde alla nostra mente superiore o divina. Della stessa forma ovale del campo aurico e contiene tutti gli strati dell’Aura connessi con l’attuale incarnazione dell’individuo. E’ composto da una Luce d’oro sfavillante, che pulsa molto rapidamente e sembra costituita da migliaia di fili d’oro. Sporge dal corpo fisico da 90 a 100 centimetri. E’ estremamente forte ed elastico resistente alla penetrazione e protegge il campo aurico come il guscio d’uovo protegge il pulcino. Nella fascia esterna (guscio d’uovo) del corpo causale sono contenute le bande di colore relative alle incarnazioni passate e contiene anche il progetto di vita di un individuo.

Perché fare una lettura dell’Aura

Dopo aver passato in rassegna le caratteristiche dell’Aura, ti spiego l’importanza di fare una lettera dell’Aura secondo il mio approccio che si basa sull’analisi dell’inconscio secondo le tecniche della psicologia olistica e l’analisi psico-emozionale attraverso la percezione sensoriale superiore.

Innanzitutto, può aiutarti:

  • a conoscerti meglio;
  • ad individuare delle disarmonie prima che si trasformino in vere e proprie malattie fisiche;
  • ad intervenire su malattie psico-corporee con delle terapie specifiche sia durante che dopo;
  • a risolvere delle forme-pensiero o programmi psico-emozionali presenti nell’Aura stessa;
  • a darti delle risposte su situazioni confuse o irrisolte;
  • a pulire il tuo campo energetico da appesantimenti di vario genere;
  • a lavorare sul karma;
  • ad aprire i tuoi canali energetici;
  • a prenderti cura di te stesso;
  • a sbloccare delle situazioni del passato e a risolvere i traumi infantili;
  • a far fluire liberamente le tue potenzialità.